I nostri trattamenti complementari

Simone Tagliente

Si dedica ai trattamenti olistici:

DECONTRATTURANTE:  con  particolare efficacia nel  trattamento degli inestetismi come cellulite e cedimento  tessutale. Ha azione modellante e defatigante.

DRENANTE : agisce sulla  circolazione linfatica aumentandone la velocità e quindi la sua capacità di assorbimento dei liquidi in eccesso causa di  ritenzione e gonfiore. Massaggio che concilia le vecchie  tecniche drenanti con le attuali filosofie olistiche che vedono la mente e il corpo sempre strettamente legati.

RELAX : il massaggio rilassante mira, non solo a rilassare  ogni muscolo dalle tensioni accumulate, ma anche a scaricare la mente dai pensieri e dalle preoccupazioni.  

 


Eleonora Burgsthaler

Si dedica ai trattamenti sportivi  

 SVEDESE DECONTRATTURANTE: Richiama il massaggio greco-romano che veniva fatto agli atleti per  prepararsi alle gare e per  defaticare i muscoli dopo uno sforzo eccessivo. Valido anche in estetica per il trattamento della  cellulite e degli inestetismo dovuti ad una cattiva  circolazione sanguigna.

 SPORTIVO: contribuisce a migliorare le prestazioni sportive preparando le zone muscolari specifiche a svolgere  determinate attività attraverso manovre che stimolano la circolazione sanguigna, aumentando così l’apporto di  ossigeno ai muscoli. Nel dopo performance ha un’azione miorilassante, drenante e decongestionante e favorisce il  recupero fisico. Può essere molto utile per chi non pratica attività sportive agonistiche per eliminare le contratture ed alleviare le tensioni poiché la salute psico-fisica dell’uomo è fondamentale per mantenere un corpo sano e poter svolgere al meglio qualsiasi attività  

  KINESIO TAPING : l’applicazione del taping si utilizza per  ridurre il dolore l’infiammazione muscolare , per rilassare i muscoli troppo tesi, e fornire supporto in movimento 24 ore su 24. Viene, inoltre, utilizzato per trattare una  moltitudine di condizioni che spaziano dall'emicrania ai problemi lombari, ai dolori cervicali o di instabilità delle articolazioni. 

 


Il massaggio Thailandese è energizzante e vigoroso, dove la persona trattata assume anche posizioni simili alle asana dello yoga. Vengono utilizzate compressioni muscolari, mobilizzazioni articolari, digitopressioni. Alcuni principi del massaggio thai si ricollegano agli strumenti  terapeutici della medicina tradizionale cinese: i meridiani trattati sono gli stessi, i principi di riflesso e di riequilibrio energetico sono simili, anche se vi sono sI più importanti benefici dell’antico massaggio tailandese sono legati a un senso di profondo rilassamento: la pressione esercitata sui piedi e sulle gambe attraverso: palmopressioni e digitopressioni produce un effetto sedativo profondo   sblocco dei punti di tensione nel corpo permettendo il libero flusso dell’energia vitale inducendo omeostasi, equilibrio, armonia aumento della flessibilità e del movimento attraverso un gentile e profondo allungamento muscolare che aiuta a riposturizzare l’apparato muscolo-scheletrico mantenimento del corretto allineamento della postura del corpo. E’ quindi adatto per: rafforzare gli organi interni e migliorare la circolazione del sangue e linfatica favorendo il corretto drenaggio dei liquidi attenuare le tensioni del tessuto muscolare e connettivo.Alleviare la sintomatologia dolorosa nei disturbi quali cefalee, dolori cervicali, mal di schiena e affezioni articolari

 

Migliorare la mobilità dei segmenti scheletrici rafforzare le funzioni neurologiche, alleviare condizioni degenerative  associate al processo di invecchiamento e al periodo della menopausa combattere l’insonnia e lo stress, promuovere pace interiore e benessere mentale. Con il massaggio thai le articolazioni, messe in trazione in modo fluido e naturale, conservano la loro elasticità: le ossa la capacità di assimilare il calcio. I muscoli e i tendini si allungano, aumentano la loro flessibilità e si rinforzano. L’effetto distensivo procurato da un massaggio thai è molto profondo.